Idropulsori: quante volte al giorno si usano? Dettagli, guida

1
2
3
4
5
Oral-B Oxyjet Idropulsore con Sistema di Pulizia in Profondità e Tecnologia con Microbollicine,...
Idropulsore Dentale con 8 Beccucci Multifunzione, Apiker Irrigatore Orale da Capacità 600ml con...
Panasonic EW1311G845 Irrigatore Orale Senza Fili a Tripla Azione, 3 Modalità di Getto...
Idropulsore Dentale Portatile, Irrigatore Orale Professionale 4 Modalità e 5 Ugelli di Ricambio...
Idropulsore Dentale Portatile, Insmart Idropulsore Irrigatore per acqua IPX7 Impermeabile 300 ml...
Oral-B Oxyjet Idropulsore con Sistema di Pulizia in Profondità e Tecnologia con Microbollicine, 4...
Idropulsore Dentale con 8 Beccucci Multifunzione, Apiker Irrigatore Orale da Capacità 600ml con 10...
Panasonic EW1311G845 Irrigatore Orale Senza Fili a Tripla Azione, 3 Modalità di Getto Acqua/Aria,...
Idropulsore Dentale Portatile, Irrigatore Orale Professionale 4 Modalità e 5 Ugelli di Ricambio con...
Idropulsore Dentale Portatile, Insmart Idropulsore Irrigatore per acqua IPX7 Impermeabile 300 ml 3...
Oral-B
apiker
Panasonic
Nicwell
INSMART
Bestseller No. 31
Oral-B Oxyjet Idropulsore con Sistema di Pulizia in Profondità e Tecnologia con Microbollicine, 4...
Oral-B Oxyjet Idropulsore con Sistema di Pulizia in Profondità e Tecnologia con Microbollicine,...
Idropulsore Oxyjet di Oral-B, la marca di spazzolini più usata dai dentisti nel mondoAiuta a migliorare la salute delle gengive arricchendo l’acqua di microbollicine di aria...Pulizia degli spazi interdentali: rimuove delicatamente i residui di cibo
OffertaBestseller No. 32
Idropulsore Dentale con 8 Beccucci Multifunzione, Apiker Irrigatore Orale da Capacità 600ml con 10...
Idropulsore Dentale con 8 Beccucci Multifunzione, Apiker Irrigatore Orale da Capacità 600ml con...
Pulizia Efficace: questo idropulsore dentale rimuove 5 volte più batteri e residui dannosi nascosti...Pressione regolabile (10 impostazioni): la pressione dell'acqua può variare da 20-150 psi, così...Ampia capacità: è dotato di un serbatoio da 600ml, che permette di estendere il tempo di utilizzo....
OffertaBestseller No. 33
Panasonic EW1311G845 Irrigatore Orale Senza Fili a Tripla Azione, 3 Modalità di Getto Acqua/Aria,...
Panasonic EW1311G845 Irrigatore Orale Senza Fili a Tripla Azione, 3 Modalità di Getto...
Pulizia completa di: superficie dei denti, spazi interdentali, tasche parodontali, gengive,...2 tipologie di getti d'acqua: potente solo con acqua o delicato con acqua/aria per la pulizia...Ampio serbatoio dell'acqua (130 ml)
OffertaBestseller No. 34
Idropulsore Dentale Portatile, Irrigatore Orale Professionale 4 Modalità e 5 Ugelli di Ricambio con...
Idropulsore Dentale Portatile, Irrigatore Orale Professionale 4 Modalità e 5 Ugelli di Ricambio...
OffertaBestseller No. 35
Idropulsore Dentale Portatile, Insmart Idropulsore Irrigatore per acqua IPX7 Impermeabile 300 ml 3...
Idropulsore Dentale Portatile, Insmart Idropulsore Irrigatore per acqua IPX7 Impermeabile 300 ml...

I dubbi sulla corretta igiene orale colpiscono un po’ tutti e spesso i dentisti non sono concordi sulle risposte. In rete si possono trovare molte risposte diverse alla stessa domanda e orientarsi nella giungla informatica non è sempre così semplice. Per questo cercheremo di fare un po’ di chiarezza in merito a una delle domande più comuni per quanto riguarda gli idropulsori: quante volte vanno utilizzato al giorno? Ogni volta in cui si lavano i denti? E i denti, di preciso, quante volte vanno lavati per evitare rischi? Insieme cercheremo le risposte a tutte queste domande per avere una corretta igiene orale, denti sani e forti e soprattutto per evitare problemi dentistici spesso dolorosi e molto costosi.

 

Partiamo dal principio: quante volte al giorno bisogna lavarsi i denti

Una corretta igiene orale è fondamentale per il benessere della bocca e della salute in generale. Può succedere, però, di esagerare e di attuare comportamenti scorretti ed eccessivi pensando di fare del bene che, però, si rivelano pericolosi per la salute. Questo accade, ad esempio, quando ci laviamo troppo i denti. Facendolo, infatti, corriamo il rischio di indebolire troppo le gengive e di causare danni che avremmo evitato lavando i denti un numero di volte corretto. Se, al contrario, li laviamo troppo poco corriamo il rischio di incrementare placca e tartaro ottenendo lo stesso risultato e l’indebolimento dei denti.

Per non fare danni, allora, quante volte bisogna lavare i denti? Un minimo di 2 volte al giorno e un massimo di 3.

 

Non di più e non di meno. Una volta al mattino appena svegli, una volta opzionale al pomeriggio o dopo pranzo e una volta alla sera, prima di andare a dormire. Queste sono le indicazioni generali da seguire per avere denti sani e gengive forti.

E l’idropulsore quante volte lo si può utilizzare?

La stessa regola del lavaggio dei denti vale per l’idropulsore. Due o tre volte al giorno, in base a quanto ci si lava i denti e non di più.  Per ottenere il risultato massimo e ottimale, infatti, bisogna combinare l’azione sia dello spazzolino sia dell’idropulsore. Utilizzarlo troppo, invece, può avere effetti contrari e danneggiare seriamente le gengive. In casi speciali come gengiviti, sanguinamento e altre problematiche mediche è meglio chiedere un parere al proprio dentista che saprà sicuramente trovare la giusta risposta in base alla gravità e alle vicissitudini del caso.

E se lo uso di meno?

In linea generale non succede niente. L’idropulsore, infatti, è un presidio aggiuntivo e non obbligatorio. Molte persone ancora non lo utilizzano perchè non ne conoscono i benefici o non lo ritengono necessario. Per una pulizia accurata dei denti possiamo decidere di utilizzarlo ogni giorno dopo il lavaggio ma se non soffriamo di particolari problemi lo possiamo usare anche di meno. Bisogna considerare, però, che se combiniamo quotidianamente l’azione di spazzolino, filo interdentale e idropulsore possiamo ottenere il massimo dell’igiene e prevenire numerosi problemi portati dalla carenza di pulizia o dalle pulizie mal effettuate. La scelta, a questo punto, sta a noi e a quanto teniamo alla nostra igiene orale.

Ancora qualche consiglio utile: cosa si rischia con una scorretta igiene orale

Il primo rischio, quello più conosciuto e famoso, è sicuramente la carie dentaria. Essa consiste nella prolificazioni di microrganismi che vivono nella bocca di ognuno di noi che causa una malattia degenerativa che può portare fino alla perdita del dente. Una comune carie comincia a formarsi quando i batteri normalmente presenti nel cavo orale si insinuano sotto lo smalto del dente. Quando riescono ad andare oltre allo smalto stanziano in quella che viene chiamata dentina e raggiungono successivamente il tessuto pulpare, causando infiammazione e dolore.

Un secondo rischio comune, che se non trattato può sfociare in piorrea vera e propria e causare la successiva perdita dei denti, è l’infiammazione gengivale che prende il nome di gengivite. I suoi sintomi più comuni sono il dolore quando si mastica, il sanguinamento gengivale, la poca tolleranza al freddo e la regressione gengivale. Se non trattata può causare danni permanenti e incurabili. Le cause principali sono la scarsa igiene orale, il fumo, alcune malattie come il diabete, l’uso di farmaci o fattori genetici. Una corretta igiene orale, accurata e meticolosa, è il miglior modo per evitare l’insorgenza di questo problema.

Tra gli altri problemi, invece, è giusto ricordare l’ascesso. La salute della bocca, comunque, influisce su tutto il corpo. Secondo recenti studi una scarsa igiene orale è anche concausa di problemi al cuore, problemi respiratori, malattie del pancreas e porta a una maggior possibilità di contrarre cancro alla bocca. L’igiene orale, quindi, è di fondamentale importanza e non deve essere trascurata perchè consente a tutto il nostro corpo di essere in forze e di non ammalarsi di altre patologie. Il miglior modo per garantirla, quindi, è lavare i denti almeno due volte al giorno, utilizzare il filo interdentale e, per finire, ripulire il tutto con l’idropulsore.


Back to top
Scelta Idropulsore